Congelare, Surgelare, Scongelare…

febbraio 8, 2019by admin0
surgelati.jpg?fit=1200%2C850

Congelare: bloccare l’acqua e sottrarla ai microrganismi e alle reazioni chimiche, l’acqua infatti diventa un cristallo di ghiaccio.

Ma quanto tempo ci vuole affinché avvenga questo cambiamento?

Se disponiamo di un abbattitore di temperatura, il processo avvenire brevemente, diverso per le tecniche casalinghe: in questo caso si formano cristalli grandi di ghiaccio che rovinano organoletticamente il cibo.

Se parliamo di tempi lunghi, parleremo di alimento congelato, tempi brevi, surgelato (l’alimento raggiungerà -18°c al cuore in tempi brevi).

Come congelare al meglio un alimento in casa?

Innanzitutto, i cibi vanno sempre riposti in contenitori per evitare bruciature da freddo e contaminazioni. Scegli quindi , materiali adatti: plastica rigida, vetro o anche sacchetti appositi prestando attenzione a far uscire bene l’aria per evitare ossidazioni.

Frutta e verdura: procedi prima ad una scottatura veloce in acqua bollente o al vapore (così facendo bloccherai l’azione enzimatica), raffredda velocemente in acqua e ghiaccio, scola e metti in freezer.

Con il freddo, i microrganismi andranno in una specie di letargo, che si riattiverà con lo scongelamento dell’alimento.

Vi ricordo che gli alimenti NON SI SCONGELANO MAI A TEMPERATURA AMBIENTE, ma in frigorifero a tempo debito, oppure nel microonde con apposito programma.

I prodotti congelati vanno conservati tra -12° e -18° e durano dai 6 mesi ad un anno, le preparazioni con più ingredienti vanno consumate entro 60 giorni dalla data di preparazione.

Il prodotto SURGELATO invece, deve mantenersi sempre a -18° (max -15° per breve tempo); i cristalli di ghiaccio che si formano sono piccoli e danneggiano meno l’alimento. Proprio perché le dimensioni dei cristalli sono ridotte, possono andare direttamente in padella senza subire scongelamento preventivo.

Anche per questo tipo di prodotto, presta attenzione all’etichetta, alcuni prodotti riportano: IQF=Individual Quick Freezing ossia, ogni singolo pezzo viene surgelato individualmente. La scadenza di un surgelato è solitamente di 18-24 mesi, per consentire la giusta conservazione di alimenti surgelati e congelati,  è necessario impostare il freezer domestico a -18°.

In conclusione:

  • Utilizza borse termiche per il trasporto di alimenti surgelati
  • Non ricongelare un alimento scongelato, al più puoi cucinarlo per qualche preparazione e allora puoi ricongelarlo
  • Se sai di dover congelare un alimento non aspettare!
  • Presta attenzione alla data di scadenza
  • Se apri una confezione, consuma l’alimento entro due settimane

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Instagram

  • Le uova le mangerei tutti i giorni a pranzo anche
  • TORTA DI MELE 800g di mele sbucciate e fatte in
  • La sera  freddino La sera ho meno fame e
  • SEGNA LA RICETTA Tanto ormai lo avrete capito che le
  • Una di quelle foto per cui mia cognata mi insulter
  • Va ci butto una scatoletta di tonno Si ma non
  • Giulia passione Zucche Che sia in un passato al forno
  • Quella foto che bella non  ma che racconta un
  • Sono nella fase svezzamento pappe sono entrata nel mondo bimbi
  • Ieri abbiamo seguito il corso di Maonvre Salvavita Pediatriche organizzato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: